Genitori per Sempre – Quando supporto e condivisione contano | Il Bullone

by

Una voce che riaccende la speranza.

Genitori per sempre non è semplicemente il nome che il Gruppo Genitori ha scelto per essere riconosciuto, è molto di più. È qualcosa che ci identifica, tanto quanto il fatto di essere donne o uomini, è una condizione permanente che viviamo giorno dopo giorno. Tanto per iniziare, quando qualcuno ci domanda quanti figli abbiamo, noi diciamo, «1, 2 o 3, a seconda, contandoli tutti», quando poi ci chiedono, «Come si chiamava tuo figlio che è mancato?», noi rispondiamo, «Mio figlio, che è rinato in Cielo, si chiama…». Noi usiamo il presente per indicare i nostri figli perché riteniamo che siano ancora vivi e che semplicemente si trovino in un’altra dimensione, diversa, ma non del tutto separata dalla nostra.

Il gruppo Genitori x Sempre è un gruppo AMA (di Auto Mutuo Aiuto) perché è un gruppo di supporto e condivisione di persone che hanno figli in Cielo. Fin da subito però, abbiamo manifestato fortemente il bisogno di condivisione di alcuni fenomeni molto particolari che erano comparsi nelle nostre vite dopo la dipartita dei nostri figli. Quanto accadeva, aveva fatto nascere nell’intimo di ognuno di noi, all’inizio il sospetto e con il passare del tempo la certezza, che i nostri figli non fossero del tutto andati via. Oltre a questi avvenimenti, più o meno confutabili, molti di noi condividevano il vissuto di uno stato emozionale particolare, che consiste nell’essere pervasi da un senso di amore e di leggerezza a livello del cuore, con la percezione di espansione del cuore stesso, come se fosse un palloncino pieno di aria. Questa esperienza ha un carattere straordinario se consideriamo lo stato di sofferenza, soprattutto nei primi anni dalla separazione. Eventi e sensazioni ci hanno guidati e sorretti nel triste percorso dall’allontanamento forzato dai nostri figli, indicandoci una prospettiva inaspettata sulla vita. Molti di noi vivono anche illuminati da una fervida fede in Dio e confidano nel progetto divino. Anche se percorrendo strade leggermente diverse, siamo arrivati tutti alla stessa conclusione e cioè che la morte non sia la fine del percorso, ma sia di fatto un passaggio, una trasformazione.

Logo di Genitori per Sempre

Il gruppo Genitori x Sempre è quindi un gruppo AMA che fin da subito ha avuto una forte identità, da cui è derivata una «Mission». Ascoltare un genitore animato dal sentimento di fede e amore sopra descritto, può dare l’impressione di sentir parlare un predicatore pervaso da una fervida fede. Con le sue parole, i suoi occhi illuminati e le emozioni che trasmette, assurge al ruolo di testimone vivente della possibile trasformazione del buio in luce. L’amore non può fare altro che manifestarsi, è inevitabile. 

A circa un anno dalla sua costituzione, avvenuta a gennaio 2018, il gruppo ha sentito il bisogno di darsi un obiettivo comune, cioè di essere testimoni viventi della prospettiva sulla vita che abbiamo conquistato e riaccendere la speranza nei cuori affranti. Per questo motivo svolgiamo degli incontri che hanno carattere itinerante e ci siamo affettuosamente definite «Mamme pellegrine».

Il gruppo è infatti composto prevalentemente da mamme, qualche papà e qualche fratello e sorella. Gli incontri si svolgono principalmente nel nord Italia in quanto il gruppo abituale è formato da persone che vivono in Piemonte e in Lombardia. La sede prevalente è a Legnano (MI), dove il gruppo ha mosso i primi passi. Nell’arco dell’anno si cerca di organizzare anche eventi in altre parti d’Italia, per raggiungere altri membri del gruppo, come a Roma e Matera. Gli incontri si svolgono con una cadenza mensile e hanno la durata di una mezza giornata, spesso con pranzo. Il numero dei partecipanti di solito si aggira tra le 15 e le 20 persone.

Grazie al gruppo e al prezioso supporto dei nostri figli in Cielo, troviamo la forza di trasformare il dolore e lavoriamo alla realizzazione di un bene superiore al male vissuto. Oltre al valore terapeutico dell’azione che ci proietta verso il futuro rendendo il nostro presente vivibile, il nostro intento è quello di valorizzare la nostra esperienza e ciò che i nostri figli hanno rappresentato per noi e per altre persone. Desideriamo dare continuità a ciò che erano, che rappresentavano, coltivando il seme prezioso che hanno lasciato dentro di noi, rendendoci persone migliori. Con la nostra azione desideriamo mettere a frutto l’eredità che ci hanno donato e testimoniare la loro costante e amorevole presenza.

Oltre a sostenere l’attività del gruppo, molti di noi, hanno sentito il bisogno di impegnarsi in opere di beneficienza o in iniziative tese a promuovere solidarietà e speranza, anche attraverso la pubblicazione della propria testimonianza.

I nostri figli ci hanno orientato verso il bene più grande attraverso strade e forme diverse:

Il «Fondo Amici di Federico», presso la Fondazione PROSA di Milano, che sostiene una comunità per bambini di strada della località di Nakuru in Kenya;

L’organizzazione di volontariato «Domenico Generoso, Il Piccolo Principe», di Teana (PZ), che offre supporto concreto ai bambini, adolescenti e genitori che affrontano la malattia;

«Il Sorriso di Francesca», attualmente una pagina di Facebook e presto un’associazione, con lo scopo di aiutare la ricerca in campo neuro-oncologico e di offrire supporto alle famiglie dei bambini malati;

L’associazione di volontariato «L’arcobaleno di Mirko» che vuole offrire, ristrutturando un caseggiato antico corredato di terreno, ad anziani e disabili la possibilità di socializzare attraverso attività laboratoriali e orti sociali;

Il gruppo mamme «Insieme per Maria Cristina», che sostiene l’attività del C.A.V. (Centro aiuto alla vita) di Matera, a supporto delle mamme che aspettano un bambino e sono in difficoltà;

Associazione «Flavio A. – Vittime della strada e della Giustizia – Sezione Jairo Guillen Viera», di Busto Arsizio (VA);

«Metamorfosi del dolore – tornare a vivere dopo la perdita di un figlio», Armando Editore, attraverso cui Maria Cristina Cozzi ha condiviso la sua testimonianza di vita.

You may also like

Leave a Comment

Your email address will not be published.