Esserci e aiutarsi: la solidarietà tra le donne è di ispirazione

"Siamo grate alla strada che hanno aperto con fatica e sappiamo che, oltre alla nostra, siamo tenute ad aggiungere una mattonella anche lì, per le donne che verranno."

di Maddalena Fiorentini, B.Liver

La B.Liver Maddalena ha ricostruito quali donne della sua vita hanno aperto una strada al cambiamento. E nel ricordarsi di chi si è circondata, ha capito che ogni donna è in grado di stupire e ogni donna aggiunge un mattoncino per un futuro migliore per tutte.

Ogni donna insegna ad essere donna a modo suo

Di donne che hanno aperto strade, per fortuna, ce ne sono e ce ne sono state molte. Ogni donna, però, insegna a essere donna a modo suo. Infatti, sono fortunata di poter guardare le donne che mi circondano, e che conosco, mentre costruiscono la loro strada. Inconsciamente ognuna di loro mi sta trasmettendo qualcosa. Ogni piccolo successo è ispirazione.

Ricordo i racconti di mia nonna, che ha studiato ciò che le avevano imposto di fare, che ha sposato un uomo che conosceva a malapena, ma che, con il tempo ha imparato ad amare, e che si è trovata a vent’anni a dover amministrare un’azienda agricola da sola. Non è la storia di una persona che ha cambiato il mondo, però è la storia di vita di una donna, che dalla società in cui viveva, è riuscita a tirar fuori il meglio, e ora ne va fiera.

La solidarietà tra donne è fonte di grande ispirazione, attorno a me ho molti esempi

La solidarietà tra le donne è una grande fonte di ispirazione, lo sto imparando nelle amicizie. Esserci, confrontarsi, aiutarsi. I gesti fatti senza nemmeno pensarci: dal prestare il lip gloss a conservare con cura il più prezioso segreto. Giudicare senza criticare, spronarsi a cercare di essere felici. Conoscere le regole senza doverle spiegare.

Una mia amica è appena partita per un Erasmus, realizzando un sogno che aveva da anni. Si è impegnata, si è organizzata da sola ed è partita. Con questo gesto ha aggiunto una piccola piastrella nella sua strada. Di nuovo, non ha cambiato il mondo, però sta creando il futuro che sogna, diventando, nel suo piccolo, fonte di ispirazione.

Un’altra mia amica sta imparando ad amare una persona lontana. Sta imparando l’impegno, e i sacrifici che richiede la sua relazione. Da quando l’ho conosciuta – che non aveva un briciolo di pazienza – ad ora, mi meraviglia pensare a quanta strada abbia percorso. La mia coinquilina e amica, come me, sta imparando a vivere da sola. Ci stiamo aiutando e stiamo sbagliando insieme. Stiamo condividendo una casa, un luogo di fragilità e protezione per entrambe. Impariamo a tutelare i nostri spazi e a rispettarli.

Circondarsi di chi prova e sbaglia aiuta a riflettere sulla vita

Circondarsi di donne, di persone che provano e sbagliano, aiuta a riflettere sulla propria vita. Ispira a scegliere il rischio, sapendo che ci sono loro, a fianco, pronte ad aiutare.

Mia mamma mi ha insegnato il valore del mio essere donna, mi ha insegnato i pericoli che esistono in quanto donna. Mi ispira tutti i giorni a credere in me stessa e mi ha tramandato le sue passioni per la lettura e per i viaggi. Ha cambiato il mondo? No, però è stata la prima a costruire sulla mia strada.

Ogni donna nella mia vita non smette di stupirmi

Mia sorella mi ha insegnato a condividere ed ha aperto per me innumerevoli volte la strada. Stiamo crescendo insieme da tutta la vita, lei solo qualche passo più avanti, e, come ci siamo dette spesso, saremo sempre per l’altra una via di fuga, senza domande o giudizi. Per tutti questi motivi è difficile pensare a una sola storia, a un solo esempio di donna che mi ha ispirato. Ogni donna che ho scelto di tenermi accanto nella mia vita,  non smette di stupirmi e io non smetto di imparare. Generalizzando, funziona allo stesso modo per ogni persona, indipendentemente dal genere, ma solo le donne possono capire cosa significa costruire la propria strada con mattonelle più pesanti.

A volte basta proprio un gesto piccolo per aprire la strada a qualcun altro (ovviamente, se si è capaci di osservare). Nella società di oggi, il volume della voce delle donne si tiene sempre un po’ più basso e si fa fatica a notarle, se non per le ragioni sbagliate.

Nella storia le donne si sono sempre sapute adattare alle aspettative che la società pretendeva da loro. Fin da bambine sappiamo apprezzare lo sforzo che hanno fatto le nostre antenate per consentirci ora di avere un futuro indipendente. Siamo grate alla strada che hanno aperto con fatica e sappiamo che, oltre alla nostra, siamo tenute ad aggiungere una mattonella anche lì, per le donne che verranno. Ogni donna, quindi, se sceglie di vivere emancipata, automaticamente contribuisce a costruire una strada per il futuro.

“Per tutti questi motivi è difficile pensare a una sola storia, a un solo esempio di donna che mi ha ispirato. Ogni donna che ho scelto di tenermi accanto nella mia vita,  non smette di stupirmi e io non smetto di imparare.”

– Maddalena Fiorentini