Il Bullone è il pensiero dei B.Liver.

Con il tuo contributo possiamo realizzare progetti sociali insieme a ragazzi che vanno oltre la malattia.

QUALE

QUALEPOSTO HO?

Vogliamo anche noi dei bei giorni. Con esperienze, progetti, la libertà di scegliere e il coraggio di sbagliare. In due milioni sbattono la porta anche perché vogliono realizzarsi.

di Bill Nada

Il senso di responsabilità nei giovani e negli adulti

Il senso di responsabilità spiegato da Bill Niada, fondatore della Fondazione Near e Il Bullone. Come far crescere e come diventare...

Intervista Impossibile a Ulrico Hoepli

Ulrico Hoepli interpretato in questa Intervista Impossibile dalla nipote Barbara Hoepli, vicepresidente della casa editrice Hoepli e tra i fondatori di...

di Bill Niada

Il senso di responsabilità nei giovani e negli adulti

Il senso di responsabilità spiegato da Bill Niada, fondatore della Fondazione Near e Il Bullone. Come far crescere e come diventare...

La Piccioletta Barca, centro di cultura per ragazzi

"Oh, voi che siete in piccioletta barca, desiderosi d’ascoltar…”. Il nostro scopo è avvicinare alla cultura ragazzi meritevoli con scarse risorse...

NeEt Working Truck Tour, progetto per i giovani lavoratori

Dall’11 aprile al 22 maggio, undici città hanno aperto le porte al NeEt Working Truck Tour, un progetto per i giovani

Famiglie Inaspettate, genitori dopo la chemioterapia

Famiglie Inaspettate è una raccolta di storie, di genitori una volta bambini e ragazzi in un letto d'ospedale, oggi adulti e...

Gianni Riotta, intelligenza artificiale e futuro sostenibile

Tra tecnologia, disinformazione e futuro: che ruolo ha l'intelligenza artificiale? Ne parliamo con il giornalista Gianni Riottadi...

MANIFESTO

Siamo una fondazione no profit che attraverso il coinvolgimento e l’inclusione lavorativa di ragazzi che hanno vissuto o vivono ancora il percorso della malattia, promuove la responsabilità sociale di individui, organizzazioni e aziende.

I ragazzi si chiamano B.Liver e la loro esperienza genera Il Bullone, un nuovo punto di vista che va oltre il pregiudizio e i tabù verso uno sviluppo sociale, ambientale ed economico sostenibile.

Il Bullone è pensiero: un giornale, un sito e un canale social, i cui contenuti sono realizzati insieme a studenti, volontari e professionisti per pensare e far pensare.

Il Bullone è azione: esperienze con i B.Liver, progetti di sensibilizzazione, lavoro in partnership con aziende.

Il Bullone organizza per i B.Liver attività settimanali: interviste e incontri, formazione e laboratori, approfondimenti e svago.

Il Bullone fa sensibilizzazione attraverso visionari progetti artistici, viaggi temerari, storytelling, esperienze e incontri che uniscono realtà diverse in percorsi originali.

Il Bullone lavora in partnership con aziende che credono nel suo sguardo, ironico, profondo e fuori dalle convenzioni, per sviluppare e realizzare progetti di comunicazione, eventi formativi e nuovi prodotti.

Il Bullone.
Pensare. Fare. Far Pensare.

I B.LIVER

Oriana

Prima, teatro dalla prima media e per sempre, una laurea, due campionati italiani hip hop Seniores vinti, i venerdì sera di latino americano, sette stagioni in villaggio, tre anni di improvvisazione teatrale, il giornale dell’università e la sua resurrezione, qualche cuore spezzato (compreso il mio)…

Eleonora

«La vita è come la fotografia. Sono necessari i negativi per lo sviluppo». Non è semplice raccontarmi attraverso uno scritto, ogni frase che cerco di comporre mi sembra sempre scorretta, ma voglio provare a parlare di una parte della mia vita che è stata fondamentale per rendermi ciò che sono ora.

Arianna

Sono Arianna, ho 24 anni e non sto combattendo in prima persona contro nessuna malattia. Da circa due anni però affianco come posso il mio ragazzo, Ale, e tutto un gruppetto di strana gente che ho incontrato qua a B.LIVE e che piano piano sto imparando a conoscere.

Alessandra

Ciao, sono Alessandra, ho 22 anni e dal 13 Marzo del 2017 nella mia vita è iniziata una strana partita. Per poterla raccontare devo tornare un po’ indietro, partendo da Dicembre del 2016. Frequentavo il corso di “Ingegneria per la sicurezza del lavoro e dell’ambiente” all’ università di Varese

close

Hey, ciao 👋 Rimaniamo in contatto!

Iscriviti per restare aggiornato sui progetti della fondazione e del giornale.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.