INTERVISTE B.LIVE

Le nostre rubriche

INTERVISTA A CARLO TOGNOLI

In uno dei luoghi più suggestivi e meno conosciuti di Milano, il civico 17 di Via De Amicis, impreziosito ...

di EUGENIO FAINA

In uno dei luoghi più suggestivi e meno conosciuti di Milano, il civico 17 di Via De Amicis, impreziosito dal Parco dell’Anfiteatro, locus amoenus nel centro di Milano e piccolo gioiello di archeologia romana, ha sede la Fondazione Aldo Aniasi, luogo di incontro e di dibattito su temi quali politica, attualità e cultura, che deve il nome al suo fondatore, ex-sindaco di Milano e deputato della Repubblica.
Nel Circolo De Amicis abbiamo avuto modo di incontrare un altro ex-sindaco della nostra città, Carlo Tognoli, che ha dedicato a noi B.Livers un’ora di tempo per condividere la sua esperienza.
Basta sentirlo parlare per pochi minuti per capire che Carlo Tognoli rappresenta (in positivo) il classico politico da Prima Repubblica.
Non solo per la passione con cui racconta i suoi trascorsi o per l’idealismo, mai banale e mai anacronistico, che ha caratterizzato il suo agire politico, ma anche per l’importanza che ha avuto la «gavetta» nella sua esperienza: partito come consigliere comunale a Cormano, Tognoli ha percorso tutte le tappe dell’amministrazione locale fino a diventare non solo sindaco, ma anche deputato e infine ministro della Repubblica.
Interrogato riguardo alle qualità fondamentali che deve avere un buon politico, stupisce tutti affermando: «chi non conosce la storia non può fare politica», una lezione che, guardando lo stato attuale delle cose, sembra che non tutti abbiano ancora imparato.
A partire da questa asserzione sull’importanza della storia, ci tiene a sottolineare come Milano abbia una centenaria tradizione di assistenza e di accoglienza, sancita da tre diverse ondate di immigrazione: la prima durante la Prima Guerra Mondiale e riguardante i soldati destinati o provenienti dal fronte nord-orientale, la seconda sperimentata negli anni del boom economico con l’immigrazione di manodopera dalle regioni meridionali e l’ultima, ancora in corso, caratterizzata dalla provenienza quasi esclusivamente extracomunitaria e dalla tragica condizione umanitaria che ne è la causa.
Proprio in coerenza con questa tradizione, secondo Tognoli, i milanesi sarebbero generalmente aperti all’accoglienza e questa è una delle ragioni per cui Milano, pur potendo sicuramente fare ancora di più, si è finora sempre dimostrata in grado di accogliere i migranti.
Tuttavia l’ex sindaco si dimostra anche critico nei confronti di alcuni aspetti della vita politica e sociale di oggi, uno su tutti il vuoto lasciato da partiti e sindacati come strumenti di socializzazione politica: senza la mediazione di questi istituti, infatti, «l’educazione» politica è lasciata in balia del populismo e il dibattito, svuotato di gran parte dei contenuti, si riduce a mera comunicazione, anche grazie alla potenza dei social media.
La mancanza di riflessione che ne deriva rischia di rovinare la politica, questa è una delle più grandi preoccupazioni di Tognoli.
Prima di concludere l’incontro l’ex sindaco ha avuto anche modo di condividere con noi alcuni dei momenti più toccanti della sua esperienza da primo cittadino, come l’attentato di Piazza San Fedele del 1980, la morte di Pietro Bucalossi, suo avversario politico all’interno del Partito Socialista prima di passare al Partito Repubblicano, e quella del giornalista Walter Tobagi.
In conclusione, l’incontro con Carlo Tognoli ha permesso a tutti noi di apprendere interessanti retroscena riguardo all’ attività politica e di capire l’importanza delle amministrazioni locali nella gestione delle politiche sociali.
E, cosa non solo più importante ma soprattutto più inaspettata, ha riacceso dentro di noi la speranza che ad occuparsi della «cosa pubblica» possano essere persone capaci, devote e appassionate.
E scusate se è poco.

Scrivi un commento su questo articolo

Che Blog!

Illustrazione di: www.miathletic.com Quando ti chiedono da piccolo “qual’è il tuo sogno nel cassetto?” le risposte sono tante: la principessa, l’astronauta , il veterinario, il calciatore… . Ci ...

Le Nostre rubriche

Eulalia, Alma e i fantasmi. Misteri della casa di Lozzo

di ADA BALDOVIN

Sostienici

Vuoi fare l'egoista?

Scopri come...

Associati

Diventa un B.Livers

Scopri come...

Appuntamenti del mese

<< Nov 2017 >>
lunmarmergiovensabdom
30 31 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 1 2 3

Eventi in programma oggi