Il Bullone a Sanremo 2019 – Giorno 2

by

Il 69° Festival della Canzone Italiana, raccontato dai cronisti del Bullone.

Mercoledì 6 febbraio / Sanremo 2019

Luca Malaspina @ Casa SIAE / piazza Colombo 

Un secondo giorno del 69° Festival di Sanremo iniziato intorno al teatro Ariston con l’intento di vedere e scambiare due battute con qualche personaggio interessante. Ma la calca non aiuta! Per cui andiamo davanti al truck di Rai Radio 2 a vedere chi c’è; troviamo la coppia Federica Carta e Shade che canta un piccolo estratto del loro pezzo “Senza farlo apposta”. Chiacchierando con la gente, notiamo che tanti apprezzano le canzoni dei cosiddetti “esordienti”, ma la maggior parte preferisce ancora sentire i brani degli artisti con più esperienza, Loredana Bertè per citarne una.

Dopo il palco di Rai Radio 2, è la volta del Red Carpet a caccia di qualche foto. Collezioniamo circa una decina di foto fra artisti, Il Volo, e alcuni ospiti, Raf e Umberto Tozzi fra tutti. E mentre torniamo verso il Palafiori, riusciamo a fotografare un inviato di Striscia la Notizia, che fa la stessa cosa che facciamo noi, ovvero sentire i pareri delle persone sul Festival. Prima dell’inizio della seconda serata del Festival, capita un incontro speciale con alcuni ragazzi molto in gamba, che B.live già conosce. Stiamo preparando una sorpresa per domani sera.

Abbiamo assistito da Casa Siae tutte le performance del festival di Sanremo, dove abbiamo conosciuto due ragazzi della provincia di Milano e abbiamo commentato insieme tutta la serata.

Foto di Luca Malaspina

Oriana Gullone @ Sala stampa Lucio Dalla / Palafiori

La cronaca dalla sala stampa oggi si limita al commento alla serata dall’Ariston. Grazie alla compagna di banco, la scaletta ci aspetta in postazione appena rientro da Milano. I tempi sembrano un po’ lenti, ma, come previsto, due grandi mattatori come Bisio e la Raffaele avrebbero avuto bisogno di tempo per trovare un equilibrio. Arisa continua a trasformare la sala stampa in un concerto, con gente che balla e batte le mani. Fiorella Mannoia canta “se non sbaglio non capisco io chi sono” e i primi occhi lucidi diventano canti a squarciagola quando con Baglioni intona “Quello che le donne non dicono“. Carichissimi Bisio e la Hunziker, l’intesa degli anni insieme a Zelig è rimasta integra. La risposta ai social di Bisio e alle critiche dalla Famiglia Addams denotano intelligenza e spalle robuste per arrivare sorridenti fino alla fine. 

Altra esplosione di emozione e ugole per Marco Mengoni prima, e inaspettatamente poi per Cocciante e il magico trio Di Tonno, Matteucci e Galatone con l’omaggio a Notre Dame de Paris. Standing ovation per l’assolo di Virginia Raffaele alle prese con la Carmen. Fischio, voce, tempi comici, presenza scenica, invenzione, follia. Chapeau, sincero e di cuore.

Le mie preferite di stasera: Argento Vivo di Silvestri, Mi Sento Bene di Arisa, Rose Viola di Ghemon, I Ragazzi Stanno Bene dei Negrita, L’Ultimo Ostacolo della Turci.

L’invito per venirci a trovare in redazione s’è lanciato a tutti. Incrociamo le dita!


You may also like

Leave a Comment

Your email address will not be published.