I DISAGI CHE SOLO CHI PORTA GLI OCCHIALI PUÓ CAPIRE

by

Cari amici del CHE BLOG ! quanti di voi portano gli occhiali? Secondo le statistiche almeno 3 persone su 10 che in questo momento stanno leggendo il blog indossa un paio di lenti (anche a contatto si intende).

Bene amici lettori, lo ammetto, anche io sono tra queste persone.

Da sempre noi miopi siamo visti da voi vedenti come i “secchioni” della situazione, perché l’occhiale fa intellettuale ma la dura verità è che chi porta gli occhiali nasconde disagi quotidiani che non si possono capire altrimenti.

Oggi voglio spezzare una lancia a favore di noi occhialuti, voglio farmi portavoce dei fastidi quotidiani che ci affliggono l’esistenza e che vengono sempre oscurati e ignorati per non dare a vedere agli altri la propria sfiga

1) Quando il freddo, d’inverno ti fa provare un dolore incommensurabile dietro all’orecchio, lì dove hai l’attaccatura delle stanghette che ti si stringono alla nuca consumandoti la pelle e il cuoio capelluto circostante….un dolore e un fastidio incredibile!

2) Quando si stortano (e capita più spesso di quanto vogliamo ammettere amici) e cerchi di risistemarteli da solo ma ti dimentichi che non sei un ottico e l’unica cosa che riesci a fare è peggiorare la situazione. Il risultato finale è che la tua montatura sembra un quadro di Picasso.

 

3) Quando sei in presenza del tuo oculista e alla domanda “Che lettera è quella in basso a destra” tu riesci a capire (non si sa come) che quella è un N, ma allo stesso tempo la vedi talmente sfocata che potrebbe anche essere tua nonna con la teglia di lasagne fumante in mano e allora non sai cosa rispondere…perché se dici che la vedi ti fa gli occhiali troppo deboli, ma se non la vedi te li fa troppo forti ! E sapete una cosa amici normo-vedenti…è terribile avere gli occhiali con le diottrie sbagliate perché poi costano un fottio da rifare!

4) Quando i normo-vedenti si mettono gli occhiali come accessorio senza averne bisogno e a loro stanno meglio che a te! Come è possibile che che ci vede stia benissimo con gli occhiali e io invece sembro uno scaldabagno rotto?

5) Quando ti svegli la mattina ! I miei amici occhialuti sapranno che non c’è nient’altro da aggiungere ma per i profani dell’argomento mi soffermerò a spiegare l’immenso disagio che si genera non appena ci si sveglia. Il primo pensiero della giornata è “Dove sono gli occhiali?” ed ecco che inizi a tirare manate sulla scrivania o sul comodino nel tentativo di trovarli. Puntualmente così facendo stampi sulle lenti la tua bellissima impronta digitale che sarai troppo pigro per pulirla e che ti importunerà per tutta la giornata.

6. Quando per caso durante la giornata ti accorgi di non vederci più nulla perché sulle lenti hai lasciato che ti si creasse un ecosistema a parte ma puntualmente non hai il pannetto, e allora inizia a strofinarli con qualsiasi cosa tu abbia a portata di mano (fosse anche la spugna abrasiva in ferro della nonna arrugginita da che ne si ha memoria) con l’unica conclusione di renderli peggio di quanto fossero prima. Per chi non lo sapesse quei fastidiosi riflessi di luce che si vedono sono il sintomo principale della nostra pigrizia.

7. A questo punto mi viene in mente il disagio per eccellenza: quando entri in un posto caldo e ti si appannano gli occhiali. In un secondo…la nebbia, quella vera! Stesso discorso vale per quando si bevono bevande calde d’inverno, non fai in tempo a soffiarci sopra per raffreddarla che tutto il calore si è condensato sulle tue lenti. Dopodiché si passa il quarto d’ora successivo nel tentativo di disappannarle!

8. Quando si perdono e inizi a giocare a mosca ceca nel disperato tentativo di ritrovarli e allora ti accasci su qualsiasi superficie sperando di riuscire a distinguerne la sagoma

9. Quando sei con il tuo tipo e anche lui porta gli occhiali, iniziano scontri tra montature degni di un film di Star Wars

10.  Quando avresti dovuto pensarci prima a metterti le lenti a contatto perché se sei in discoteca ti vola via la montatura mentre balli, o quando sei al mare mentre nuoti non riesci a capire se chi ti sta davanti è tua madre o un comodino.                                                                       

11. Ed infine…quando ti sdrai! Stai guardando la TV e ti vorresti stendere per essere più comodo ma nel momento in cui la tua testa tocca il cuscino ecco il disastro! Momenti di panico in cui gli occhiali si spostano e vanno alla deriva facendoti vede non uno, non due, ma ben quattro Carlo Conti !

Amici occhialuti, questo articolo era dedicato a noi e a tutti i nostri disagi quotidiani che sono troppo spesso incompresi da chi è più fortunato di noi, e ci vede !

Per concludere, se gli occhiali ci servono (se no invece di tornare a casa ci potremmo ritrovare a vagare sulla superstrada chiedendo se il citofono è quello giusto) perché devono costare così tanto? Propongo gli occhiali della mutua! Raccogliamo firme gente del web!

Personalmente “me la cavo” nella vita con sette diottrie in meno da un occhio e sei dall’altro. Voi invece quanto siete ciechi? 

Come al solito, cari amici del CHE BLOG ! se l’articolo vi è piaciuto e aver altre idee o consigli lasciate un commento qui sotto (certamente ci sarà una PARTE 2)

Un bacio a tutti gli amici del CHE BLOG !

 

You may also like

5 Comments
  1. Marti 5 mesi ago
    Reply

    He he he
    Tua mamma o un comodino!!!!

  2. MARIA 5 mesi ago
    Reply

    Grande Ada!!! Stavo morendo dalle risate…io Molto miope (11/8,25) capisco il tuo disagio.

  3. Ada_Il Bullone 5 mesi ago
    Reply

    Amici occhialuti e miopi tanto da non capire nemmeno che articolo state leggendo…non temete, qui a difendere i vostri disagi quotidiani ci sarà sempre la vostra eroina preferita… io, se non si fosse capito sono io, Ada eheheh
    Il mese prossimo farò uscire la seconda parte dell’elenco di imbarazzanti momenti con le lenti ! Perché mi sono accorta che sono troppe le cose che non si dicono per non sembrare dei completi sfigati ahahah

  4. lanembri 4 mesi ago
    Reply

    Hai dimenticato il momento imbarazzante in cui hai una maglietta di un tessuto terribile oppure una felpa più lezza di una pizza-kebab e devi pulirti gli occhiali sulla maglia di qualcun’altro. Per il resto mi sento pienamente rappresentata

    • Ada_Il Bullone 4 mesi ago
      Reply

      Anche di questo fenomenale articolo ci sarà una parte 2. Quindi non temete miei cari amici occhialuti che su di noi ne avrò da dire ancora tante

Leave a Comment

Your email address will not be published.