COSA FARE QUANDO HAI UNA CASA INFESTATA

by

Di Ada Andrea Baldovin

Cari amici del CHE BLOG !, Halloween è finito ed è iniziato quel magico periodo dell’anno caratterizzato dalla spasmodica attesa del Natale. Per non dimenticare quello che c’è stato però e dato che siamo ancora in periodo di morti, ho deciso di scrivere per voi l’ennesima rubrica piena di consigli molto utili e intelligenti.

In questa puntata di Come fare ad allacciare le scarpe ad un millepiedi, per voi e solo per voi, ecco i miei desiderati consigli su COSA FARE QUANDO HAI UNA CASA INFESTATA? 

Questa idea geniale mi è nata da un’esperienza pregressa personale in cui mi sono ritrovata ad affrontare un’orda di fantasmi in montagna che infestavano la casa dei miei nonni. Quindi, cosa fare quando hai una casa infestata?

La risposta più immediata sarebbe quella di NON imitare i film dell’orrore e abbandonare la casa, chiuderla a chiave e lasciare le chiavi in comune denunciando la casa come edificio abbandonato. Vivere in un albergo ad ore piuttosto o sotto i ponti. Sempre meglio una coltellata da un barbone che essere posseduti da un demone e dare alla luce l’anticristo…ecco !

Ma sarebbe stato un articolo troppo breve e privo di quelle idee illuminate che mi hanno portata qui, dopo due anni, ad essere pagata per scrivere cose molto intelligenti.

Dunque, ecco a voi un elenco di cose da fare nel momento in cui vi viene il dubbio di essere osservati di notte da esseri venuti dall’oltretomba.

1) Scattate foto a tutta la casa di giorno e di notte, fate video con ogni mezzo come fanno nei film, poi caricate tutto sui social e diventate famosi, guadagnate soldi e compratevi una casa nuova.

2) Diventate amici delle presenze. Compratevi una tavola Ouija e iniziate ad intrattenere un rapporto col defunto, fategli domande, aiutatelo a capire perché sia ancora lì con voi invece di andarsene a fan…lo nell’aldilà, fategli dei regali – non so, sgozzate una gallina per casa o donategli il cuore pulsante di un unicorno, fate voi – siate il suoi amici e confidenti, regalategli un abbonamento di quindici sedute dalla psicologa del Centro per le Famiglie di Cinisello Balsamo. Magari, visto il vostro interesse per loro, la smetteranno di perseguitarvi e di uccidervi gli animali domestici.

3) Giocate al loro stesso gioco e spaventateli più di quanto loro spaventino voi. Andate in giro per casa indossando sandali e calzini bianchi ad esempio! Anche lo spirito di Satana scapperebbe nel vedere quell’atrocità contro natura.

4) Potete sempre chiamare un prete per praticare un esorcismo, ma sarebbe troppo scontato. 

5) Un’altra cosa sarebbe munirsi di una playlist dei The Jurney e di pistole ad acqua riempite di acqua consacrata e iniziate a giocare a Call of Duty: Spirit Edition !

6) Ignorateli ! Facile. Se loro continuano ad apparire e a spostarvi le cose in casa, voi limitatevi a rimetterle a posto come erano prima. Ad un certo punto capiranno che con voi non c’è trippa per gatti e rinunceranno a farvi i dispetti; oppure si arrabbieranno e vi uccideranno. Ehi sono rischi da correre !

7) Alla prima ombra che vedete, uscite di casa, andate dal benzinaio, comprate due litri di benzina, tornate a casa, rovesciate la benzina ovunque, fate le valige, dirigetevi verso l’uscio di casa, accendete un fiammifero e bruciate tutto senza pensarci due volte. Poi giratevi, comprate un biglietto di sola andata per il Burundi e non voltatevi mai più indietro.

8) Nel caso potreste sempre chiamare Melinda Gordon di Ghost Whisperer o Billie Dean Howard di American Horror Story…loro sì che son brave!

9) In alternativa a tutto questo ci si può sempre uccidere e infestare la casa in compagnia dei vostri compagni di merende!

Ecco, questi sono i miei sei consigli su cosa fare nel momento in cui avete una casa infestata dai fantasmi. Nella mia esperienza ha funzionato ben poco perché sono semplicemente scappata, anche perché non era casa mia quella quindi poco importava.

Come al solito se avete avuto esperienze simili, o altri consigli da elargire, scrivetemi un commento qui sotto. Ricordatevi di condividere gli articoli del CHE BLOG ! e soprattutto … un bacio grande a tutti gli amici del CHE BLOG !

You may also like

Leave a Comment

Your email address will not be published.