COME AFFRONTARE IL RIENTRO DALL’ESTATE

by

Di: Ada Andrea Baldovin 

Ciao a tutti cari amici del CHE BLOG !!!!! e ben ritrovati ! Come sono state le vostre vacanze? Spero siano state belle ed avventurose tanto quanto son state le mie.

Come ben saprete il rientro di settembre è l’evento più traumatico dell’anno perché nell’arco di una frazione di secondo ecco che la tua agenda si riempie di appuntamenti che neanche l’Alto Commissario alle politiche mondiali !

Il giorno prima eri in spiaggia ad abbronzarti e quello dopo sei sommerso da compiti, verifiche, riunioni, incarichi e nella tua mente si prefigurano immagini terrificanti su un eventuale genocidio che sareste disposti a commettere non appena qualcuno invece di passarvi l’evidenziatore verde vi da quello giallo.

Quindi, come evitare di perdere la testa o di farla perdere a chi vi sta vicino?

Per vostra fortuna ci sono io qui con voi che, come Aranzulla, dispenso risposte a tutte le domande della vita !

Per affrontare il rientro dall’ estate si può dunque procedere nei seguenti modi:

(Attenzione: i consigli proposti sono strumenti soggettivi senza alcun supporto medico o psicologico. Ascoltare attentamente le avvertenze del proprio psicoanalista prima di procedere nella lettura, può portare ad effetti indesiderati anche gravi.Tener fuori dalla portata dei bambini. )

1) PRENDETELA CON FILOSOFIA: “Sarebbe successo in ogni caso”, “presto o tardi tutto finisce”, “era questione di tempo”, “non esistono più le mezze stagioni”, “si stava meglio quando si stava peggio”, “no nonna, mi piace ma non ce la faccio più, davvero” sapete le solite frasi fatte per auto convincere il proprio cervello che quel che sta passando in realtà è un aspetto assolutamente nomale della vita. [Un quarto d’ora dopo…] «Dio perché mi hai abbandonato????» mentre si piange da soli sotto la doccia

2) PRENDETEVI UN MOMENTO PER VOI STESSI: «Dio perché mi hai abbandonato????» mentre si piange da soli sotto la doccia

3)  SIATE OTTIMISTI: «Un giorno so che tutti i sacrifici che sto facendo oggi mi porteranno ad essere ricco da far schifo e allora potrò far finta di lavorare alle Maldive su una spiaggia bianca mentre sorseggio un cocktail insieme a Johnny Depp e Nicole Kidman» … mentire a se stessi. Mentire a se stessi sempre !

4)  PENSATE A TUTTE LE COSE BELLE CHE VI CAPITERANNO QUEST’ANNO: 

Gianmarcantonio : «… ho preso quattro in diritto »

Pieralessandromagno: «Ah. Lo sai che Leo Ferragnez ieri ha messo il primo dentino?»

… Mmm, forse è meglio di no …

5)  GUARDATE IL BICCHIERE MEZZO PIENO: ogni esame che darete all’università sarà un passo in più verso la laurea ! Ogni verifica che andrà male sarà un passo in più per capire quale futuro non seguire. Ogni volta che farete casini a lavoro o sarete licenziati sarà una spinta a cambiare aria.

6) PENSATE AI VOSTRI AMICI: finalmente dopo tutta l’estate, eccoli di nuovo a ridere e scherzare con voi, sempre pronti in caso di bisogno: come per un abbraccio, una risata, una sigaretta, un Mojito o un tampax.

7) RICOMINCIANO LE SERIE TV !!!: ragazzi !! Qui quasi ci si dimentica che da metà settembre in poi ripartono tutte le grandi serie tv: American Horror Story, Grey’s Anatomy (che ormai è arrivata alla quindicesima stagione!! ), Shameless e l’ultima stagione di Modern Family ! Insomma, vale la pena di tornare a vivere in settembre giusto per quest’ultimo motivo.

Così, so bene che il rientro è terribile e forse avrete notato anche nelle mie parole un impalpabile senso di disagio, però come già detto, è importante settembre almeno per l’inizio delle serie tv (anche se per Il Trono Di Spade dovremmo aspettare tutti ancora fino ad aprile). [musica triste in sottofondo]

Come al solito se l’articolo vi è piaciuto condividetelo o lasciate un commento qui sotto, magari siate a dare voi a me un consiglio questa volta su come affrontare al meglio il rientro di settembre. Come sempre (era un mese che non lo scrivevo e stavo andando in astinenza) un bacio grande a tutti gli amici del CHE BLOG !

You may also like

2 Comments
  1. Riccardo 1 settimana ago
    Reply

    Basta passare il 90% dell’estate a lavorare ed il restante 10% in posti tendenzialmente poco interessanti, salvo qualche incontro interessante.
    E taac, il rientro è indolore 😀

    • Ada_Il Bullone 1 settimana ago
      Reply

      Stai parlando della mia estate giuro ! Ciò nonostante il rientro è comunque come un camion che ti passa sopra ahahahaha Ciao Rickyyyyyy !!!!

Leave a Comment

Your email address will not be published.